Che buone le torte rustiche! L’ho già detto? Si, l’ho già detto.
Prima della promessa torta rustica con ingredienti “alternativi”, un altro grande classico: spinaci e ricotta.
Chissà perchè, sin da bambina, ho sempre provato antipatia per questo tipo di ripieno; forse perché cercavano di propinarmelo sempre con i ravioli, e io i ravioli ricotta e spinaci non li mai potuto tanto vedere. Ancora oggi, che in teoria mi piacciono, mi fa tristezza, per dire, ordinarli al ristorante. Mi figuro già un piattino con 4 ravioli 4  che navigano in una brodaglia di burro fuso e subito mi viene voglia di buttarmi su un’amatriciana.
Dentro la torta rustica, però, ricotta e spinaci ci stanno proprio bene.
Avanti con i semplici ingredienti che occorrono: pasta sfoglia (preferibilmente di forma tonda), 1 kg di spinaci bolliti, 400 gr di ricotta, 2 uova, noce moscata, sale, parmigiano grattugiato, 200 gr di scamorza affumicata (o altro formaggio da sciogliere).
In una terrina sbattete le uova, aggiungete gli spinaci (ben strizzati) e la ricotta. Mescolate. Pizzico di sale e di noce moscata, parmigiano grattugiato e scamorza tagliata a tocchetti. Amalgamate bene il tutto. Stendete la sfoglia su una teglia sopra la carta da forno, bucherellate il fondo con una forchetta e versate l’impasto. Ripiegate i lembi della sfoglia sull’impasto e infornate per 30 minuti a 180°.