giugno 2012

Il sacro e il profano

Spiacente per tutti i “non romani”, ma il 29 giugno a Roma è festa: San Pietro e Paolo, e la città va in vacanza. E anche io: ne ho approfittato e sono tornata a Ibiza per qualche giorno. Niente fiestas e discoteche però. Ibiza puo voler dire anche semplicemente tanto sole, mare, relax. Vi diro di più: anche sport e alimentazione detox. Cosa c’è di più bello che iniziare la giornata con una colazione in giardino?
Spremuta fresca, pane ai cereali fatto in casa  e, per me che scelgo il salato anche di prima mattina, formaggi e affettati.
Buon week end a tutti!

Arrosto di maiale in salsa di cipolle glassate

A volte penso che sarebbe bellissimo avere un’enorme bolla di sapone dove fare entrare tutte le persone alle quali si vuole più bene, quelle che ti fanno letteralmente esplodere il cuore, che ti riempiono la vita con i loro piccoli grandi gesti di affetto e le loro attenzioni, e vedere che effetto fa tutto questo amore concentrato. Pensa quale energia potrebbe sviluppare! 
Ecco, una delle prime persone che farei entrare nella mia bolla speciale è Lilly: amica di famiglia da quando sono piccola, mamma della mia amica Elo, donna dolcissima e cuoca sopraffina. Fino a qualche anno fa andavamo spesso in Kenya insieme e lì potevo gustare ogni giorno qualche delizia preparata da lei: fra tutte le sue frittelle di mele, meritevoli di un Oscar della Cucina, di cui cercherò di farmi dare la ricetta per condividerla con tutti voi.
L’altra sera sono stata sua ospite a cena, nella sua bellissima casa nuova. Accoglienza piena di affetto, tavola e menù curati in ogni dettaglio, con il calore che solo la vera generosità, oltre a un innato buon gusto, possono dare.
Con il suo permesso ho fotografato il piatto di arrosto che ha cucinato per l’occasione e ve ne racconto la ricetta. 
Ingredienti: 1 lombo di maiale, 1 spicchio di aglio, 1 noce di burro, 4 cucchiai di olio evo, 1 bicchiere di vino bianco, sale, pepe. Per la salsa: 4 cipolle bianche, 4 cucchiai di olio, 2 cucchiai di zucchero di canna, 2 cucchiai di aceto di vino, 1/2 bicchiere di acqua.
In un tegame rosolo il lombo con il burro, l’olio e l’aglio schiacciato. Lo faccio dorare su tutti i lati in modo da sigillare le carni, sfumo con il vino, lo faccio evaporare, aggiusto di sale e  pepe, copro e lascio cuocere a fuoco lentissimo per circa un’ora e mezza.
Una volta cotto, lascio riposare l’arrosto per una decina di minuti e poi lo taglio a fette. Il sugo di cottura lo faccio ridurre ancora un poco sul fuoco.
Mentre l’arrosto cuoce, preparo la salsa di cipolle. Le sbuccio e le taglio a fettine sottili. Le cuocio in padella a fuoco lento con l’olio, aspetto che diventino dorate e aggiungo lo zucchero di canna. Lascio caramellare qualche minuto, poi sfumo con l’aceto, aggiungo mezzo bicchiere d’acqua, copro e lascio cuocere fino a ottenere una specie di purea. Aggiusto di sale e verso sulle fette di arrosto, bagnando il tutto con il sugo dell’arrosto.