Si, lo so. Durante le vacanze, chi più chi meno, a tavola ci siamo dati alla pazza gioia.                                                         Io per esempio, nelle mie vacanze tra Puglia e Veneto, non mi sono di certo fatta mancare nessuna delle specialità locali. Questo quindi è certamente il periodo del “recupero”: dieta più sana, sport regolare.                                           Ma… un piccolo sgarro ogni tanto non può mancare e quindi ho ceduto alla tentazione di preparare un dolce semplice e fresco, con crema pasticcera e la frutta di stagione che ancora per poco troveremo sui banchi del mercato.

Ingredienti:  per la pasta frolla: 250 gr di farina, 2 tuorli, 125 gr di burro, 100 gr di zucchero a velo, 1 bustina di vanillina, 1 pizzico di sale;                                                                                                                                                                   per la crema pasticcera: 8 tuorli, 80 gr di farina, 160 gr di zucchero, 1 litro di latte, buccia di 1 limone;                                 per la copertura: 1 kg di uva bianca, 3 pesche noci.

Iniziamo a preparare la frolla. Frullo nel mixer la farina, il burro ancora freddo e un pizzico di sale. Aggiungo lo zucchero. Dispongo l’impasto su una spianatoia formando la classica “fontana” e aggiungo i tuorli d’uovo e la vanillina. Amalgamo il tutto fino a ottenere un impasto compatto, formo una palla, l’avvolgo nella pellicola trasparente e la lascio riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Nel frattempo preparo la crema. In una terrina sbatto i tuorli, unisco lo zucchero e la farina facendo attenzione a mescolare accuratamente con un mestolo di legno. Aggiungo la buccia di limone grattugiata. Nel frattempo faccio intiepidire il latte. Metto il composto in una pentola e unisco lentamente il latte continuando a mescolare.                   Sempre mescolando accendo il fuoco (basso!) e porto a ebollizione. Dal momento in cui comincia a bollire, lascio cuocere un paio di minuti, avendo cura di mescolare continuamente. Spengo il fuoco e continuo a mescolare per un paio di minuti. Mentre aspetto che la crema si raffreddi, stendo la pasta frolla su una spianatoia infarinata fino a ottenere un cerchio della misura giusta per foderare uno stampo di 28 cm. Fodero lo stampo con carta da forno e dispongo sopra la frolla già stesa. Bucherello il fondo con una forchetta, copro con un altro foglio di carta da forno e verso all’interno dei fagioli secchi. Inforno a 180° per 20 minuti circa. Quindi sforno, tolgo la carta con i fagioli, aspetto che la frolla si raffreddi, verso all’interno la crema pasticcera e decoro con gli acini di uva tagliati a metà e le pesche tagliate a fettine.