marzo 2014

Storie di olio. Di terra, di lavoro e di passione.

Ercole Olivario. 22° Concorso Nazionale per la valorizzazione delle eccellenze olearie italiane.
Uno di quegli eventi che non puoi dimenticare.
Per l’importanza del protagonista (si parla di olio, vero oro liquido e risorsa del territorio italiano).
Per le location (due giorni tra Perugia e Spoleto).
Per la qualità del cibo e per la compagnia (produttori, giornalisti, esperti, degustatori).
E poi perchè il Concorso, uno dei più prestigiosi nel mondo dell’extravergine di qualità, oltre all’assegnazione dei premi, è stata anche l’occasione per un filo diretto tra i produttori di olio e gli esperti della comunicazione, con l’obiettivo di potenziare e sostenere le eccellenze olearie italiane e di tutelare uno dei prodotti Made in Italy a più alto rischio di contraffazione. Proteggere l’olio di oliva vuol dire proteggere e valorizzare il lavoro di tutti coloro che dedicano la loro vita all’olio, con passione, fatica, tenacia e sacrificio.
16 le regioni partecipanti, per un totale di 251 etichette, tra categoria DOP ed EXTRA.
Il giudizio della Giuria Nazionale chiamata a decretare i vincitori è stata unanime: le regioni che hanno totalizzato i punteggi più elevati sono Puglia, Sicilia ed Abruzzo con 3 premi assegnati, al secondo posto Umbria e Lazio con 2 premi, mentre al terzo posto si collocano Sardegna e Lombardia con un premio.

ERCOLEOLIVARIOFRANCESCAINTHEKITCHEN OLIOFRANCESCAINTHEKITCHEN PERUGIAERCOLEOLIVARIOFRANCESCAINTHEKITCHEN SPOLETOFRANCESCAINTHEKITCHEN

 

Patate ripiene di funghi porcini e fonduta di formaggi

Questi sono i piatti che mi fanno amare l’inverno e i lunghi pomeriggi trascorsi in campagna a cucinare, davanti al caminetto scoppiettante e un bicchiere di vino rosso e profumato.
La ricetta è semplice e veloce e quindi è perfetta per fare stare tranquilli gli amici in attesa dei piatti principali.

Ingredienti: 4 patate grandi, 300 gr di funghi porcini, 50 gr di gorgonzola, 50 gr di emmental, 1/2 bicchiere di latte, 20 gr di burro, 1 spicchio di aglio, olio extravergine di oliva, sale.

Lessate le patate, sbucciatele e tagliatele a metà.
Preparate una fonduta con l’emmental tagliato a dadini, il gorgonzola, il burro, un goccio di latte e un pizzico di sale.
In una padella fate rosolare olio, aglio e i porcini puliti e tagliati a dadini. Portate a cottura.
Riempite ogni mezza patata con un poco di fonduta e infornate a 200° per 10 minuti.
Sfornate, guarnite ogni mezza patata con un cucchiaio di funghi e servite.

Manfricoli con asparagi selvatici, guanciale e pecorino di fossa

I manfricoli sono una tipica pasta della provincia di Terni, simili alle fettuccine ma dalla sezione tonda, preparati semplicemente con acqua e farina.
A me piacciono molto e li utilizzo spesso, conditi nei modi più vari.
Giorni fa, lungo la strada che porta proprio a Terni da Roma, ho trovato dei banchi che vendevano asparagi selvatici appena raccolti.
Non ho potuto fare a meno di fermarmi ad acquistarli e mi sono bastati altri pochi ingredienti per creare una ricetta buonissima.
Seguitemi!

Ingredienti: 400 gr di manfricoli, 400 gr di asparagi selvatici, 100 gr di guanciale, 50 gr di scaglie di pecorino di fossa, 1 spicchio di aglio, olio extravergine di oliva, sale, pepe.

Portate a ebollizione abbondante acqua salata e mettete a cuocere i manfricoli.
In una padella fate rosolare il guanciale tagliato a listarelle.
Quando diventa croccante toglietelo e mettetelo da parte, tenendolo al caldo.
Nella stessa padella scaldate un filo di olio, lo spicchio di aglio e fate cuocere gli asparagi selvatici.
I miei erano molto sottili, se i vostri fossero più spessi togliete la parte finale del gambo e pelatelo leggermente con un pelapatate.
Portate a cottura gli asparagi, con l’aiuto di un poco di acqua calda se necessario, ma fate in modo che rimangano croccanti.
Unite in padella il guanciale, aggiustate di sale e pepe.
Scolate al dente i manfricoli, mantecateli (se necessario aggiungete qualche goccia di acqua di cottura), quindi spegnete il fuoco e spolverate con scaglie di pecorino di fossa.

manfricoliaspariginaselvaticaguancialefrancescainthekitchen