Squadra che vince non si cambia.
Questo deve aver pensato Izhak Nemni aprendo La Zanzara dopo il successo del suo primo ristorante in zona Fontana di Trevi, Baccano.
Nemni ha scelto di portare con sè nella nuova avventura i medesimi architetti e lo stesso Chef, Alessandro Cecere, ma per il nuovo locale di Via Crescenzio ha preferito, alle atmosfere retrò da bistrot parigino inizi ‘900 che caratterizzano Baccano, lo stile metropolitano newyorkese.
Hot dog, alette di pollo e hamburger si dividono il menù con eccellenze del made in Italy come salumi e latticini, tartare di carne e pesce, primi piatti tradizionali (la pasta è fatta in casa), succulente carni alla griglia e dessert serviti in eleganti mini porzioni.
La formula all day long è divertente e sembra vincente: dalla mattina con la colazione ricca (in menù anche croque madame, centrifughe e uova strapazzate con bacon), al pranzo veloce, all’aperitivo con i cicchetti, alla cena, La Zanzara c’è.
E la domenica non si rinuncia alla tradizione e si celebra insieme a tutta la famiglia con cannelloni, lasagne e pollo arrosto con patate.

La Zanzara
via Crescenzio, 84
00193 Roma
06.68392227

DSC_1470

DSC_0910Alessandro CecereDSC_0783_1